Il vino in Argentina

Il vino in Argentina

13 febbraio 2017

2 commenti

Vino, Viticoltura:

L’Argentina negli ultimi anni ha occupato abbastanza stabilmente il quinto posto al mondo nella produzione di vino, anche se nel 2016 ha perso ben 4 posizioni, scivolando al nono posto. Infatti, dopo i “giganti” Italia, Francia e Spagna, a una certa distanza, ma in posizione sicura, ci sono gli USA e al quinto posto solitamente l’Argentina. Già nel 2015 l’Argentina ha avuto un calo significativo soprattutto nella produzione dei vini bianchi, infatti tra i 15,2 milioni di ettolitri prodotti nel… Leggi tutto ›

Vitigni poco conosciuti: lo Scheurebe o  Sämling 88

Vitigni poco conosciuti: lo Scheurebe o Sämling 88

5 dicembre 2014

6 commenti

Senza categoria:

Lo Scheurebe appartiene a quel gruppo di vitigni frutto del paziente lavoro di alcuni botanici, soprattutto tedeschi e svizzeri, come August Herold creatore del Kerner incrociando la Schiava Grossa detta anche Trollinger con il Riesling; Hermann Müller creatore del Müller Thurgau incrociando il Riesling con il Madeleine Royale (prima si pensava che lo avesse incrociato con il Sylvaner, ma successivi studi sul DNA hanno dimostrato che si trattava di Madeleine Royale). In questo caso è stato il tedesco Georg Scheu… Leggi tutto ›

Masseto all'alba il 9 ottobre 2013

Degustazione Verticale Masseto

19 gennaio 2014

0 commenti

Degustazioni, Vino:

Oggi ho ritrovato tra alcune scartoffie gli appunti relativi a una degustazione verticale integrale di Masseto svoltasi il 5 agosto 2004, ormai quasi dieci anni fa e mi fa piacere condividerla qui di seguito. In realtà dopo di questa ne ho fatte altre di verticali di Masseto, ma questa del 2004 è ancora attuale, nel senso che poi nelle degustazioni arrivate dopo ho riscontrato spostamenti infinitesimi e Masseto resta lì, imperturbabile, statico, impassibile al passare degli anni. Come sempre la… Leggi tutto ›

Vitigni poco conosciuti: il Vermentino nero

Vitigni poco conosciuti: il Vermentino nero

20 dicembre 2016

0 commenti

Vino, Viticoltura:

Il Vermentino nero è tra i vitigni meno conosciuti, ma fa parte della folta schiera dei vitigni italiani presenti in almeno una doc e contribuisce alla biodiversità del patrimonio viticolo nazionale. Nel 2010 la superficie mondiale coltivata a Vermentino nero era pari a 210 ettari, tutti in Italia e occupava la posizione numero 510 tra i vitigni più coltivati al mondo. Nel 1970 la superficie vitata era di 424 ettari, dunque oggi è in netto calo, anche se non a… Leggi tutto ›

Ancora sulla biodiversità

Ancora sulla biodiversità

17 novembre 2016

0 commenti

Vino, Viticoltura:

Tempo addietro scrissi un articolo sulla biodiversità viticola, dal quale si poteva evincere che la biodiversità viticola dell’Italia è nettamente superiore a quella di tutto il resto del mondo. Come scritto in quell’articolo, in Italia si possono utilizzare e di fatto si utilizzano 396 vitigni diversi all’interno delle diverse doc e in rapporto a qualsiasi altro paese c’è un vantaggio abissale in biodiversità, senza considerare che in parecchi paesi tra i vitigni più coltivati è facile incontrare degli ibridi produttori… Leggi tutto ›

Il vino a Rodi, introduzione

Il vino a Rodi, introduzione

14 luglio 2016

0 commenti

Vino:

Recentemente sono stato a Rodi, l’isola principale del Dodecanneso, dove non avrei potuto fare a meno di cercare tutto ciò che riguarda il vino. Ho visto vigneti, assaggiato vini e soprattutto visto le famose anfore rodie. Per questo ho iniziato ad approfondire l’argomento e oggi pubblico quest’assaggio con le premesse sulla storia del vino a Rodi. Rodi produce certamente vino da circa 2.300 anni. L’isola è certamente abitata da oltre 3.100 anni, quando venne colonizzata dai Dori. Le 3 antiche… Leggi tutto ›